Il rifugio Dondena è in un autentico crocevia di grandi attraversate che si possono realizzare a piedi dalle Valli del Parco Nazionale Gran Paradiso: da Valprato -Soana (Est, sud-est) per il colle de Larissa. Da Campiglia (Sud), per il ripidissimo Colle della Balma sotto la Rosa dei Banchi. Da Cogne (Ovest) per il Colle Fenetrè de Champorcher. Da Chamdepraz (Nord), per la Valle di Chalamy ed il Colle du Lac. I percorsi segnalati a livello internazionale sono: l'Alta via n°2 della Valle d'Aosta e recentemente la Via Alpina.

La cima principale dell'area è determinata dal contrafforte del Mont Glacier m. 3185, raggiungibile dal rifugio in circa 3/4 ore. Ma altre escursioni più facili si possono realizzare per la Fenetrè du Champorcher oppure per i laghi de Giasset, lac de Rate e la Becca Barmasse m.2303. La più impegnativa delle escursioni presenta difficoltà alpinistiche da non sottovalutare ed è la Rosa dei Banchi m. 3163 per la sua esposizione e per il terreno infido e scistoso.

Già di per sè la bellezza della prateria alpina attorno al rifugio e la presenza del lago del Miserin ne fanno una delle mete più belle della zona. La presenza del rifugio permette la possibilità di svolgere delle vacanze alternative, distensive con facilissime escursioni.

 

Il Rifugio Dondena, attrezzato con servizi d'alberghetto, è inoltre adatto a gruppi famigliari, bambini e ragazzi.

Ai fini organizzativi la gestione del rifugio si appoggia, per soggiorni con corsi di disegno naturalistico, educazione ambientale, escursioni, grandi traversate e trekking, alla Guida del Parco Gianni Tamiozzo.
Per informazioni: cellulare 340.0021540 o
parnassius@fastwebnet.it